Crea sito

Cheesecake


La Cheesecake (o “il”?) è un dolce tipico di New York a base di formaggio fresco, motivo per cui deve a questo il suo nome oltre all’aspetto che ricorda una tipica ruota di formaggio. Descrivere quanto amo questo dolce è un’impresa ardua, perché basta pensarlo ed è subito attacco di golosità! La mia ricetta è quella che uso da sempre, mai cambiata con nessun altra, è quella che ho “inventato” ben 10 anni fa guardando prima diverse ricette e modalità di preparazione, e preparandola in seguito a modo mio, con un risultato senza eguali, modestamente. Nel tempo l’unica variante che ho apportato alla mia ricetta originale è l’aggiunta della panna liquida che renderà lo strato cremoso più avvolgente, vellutato e gustoso.
Ricordate sempre che la vera cheesecake è quella cotta al forno, come la ricetta tradizionale vuole, le altre realizzate con la colla di pesce o senza cottura vanno chiamate “cheesecake fredde”, ma mai cheesecake, dettagli che contano per un amante dei dolci come me!
Non vi resta che provare la mia ricetta, vuoi perché la Cheesecake è uno dei miei dolci preferiti ma anche perché fa sempre scena, è una ricetta speciale, che magari a tutti non piace, ma neanche questo è un male perché chi non la apprezza ce ne lascia di più a noi golosi 😛
Ripubblico questa mia storica ricetta, proprio oggi che CioccoBurro compie ben 8 anni dal giorno in cui lo ho inaugurato! Quale idea migliore se non festeggiare con la torta al formaggio più golosa di sempre? 🙂
Difficoltà: media
Preparazione: 60′
Cottura: 45′
Riposo: raffreddamento + almeno 2-3 ore in frigo
Dosi: 1 torta di ∅ 26 cm
Porzioni: 10-12 persone
Costo: medio
Ingredienti
Per la base

  • 250 g di biscotti tipo Digestive
  • 100 g di burro fuso

Per la crema

  • 4 uova
  • 200 g di zucchero
  • 800 g di formaggio fresco spalmabile tipo Philadephia
  • 4 cucchiai di panna liquida (fresca, uht o da cucina)
  • 20 g di maizena (2 cucchiai scarsi)
  • 20 ml di succo di limone (2 cucchiai, facoltativo)
  • Scorza grattugiata di 1/2 limone (se ce l’avete sennò può essere tranquillamente omessa)
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Per la guarnizione

  • 3-4 cucchiai di confettura di mirtilli (o altra confettura a scelta)
  • 1 cucchiaio di acqua
Procedimento
 
Per prima cosa foderare una tortiera con cerchio apribile di ∅ 26 cm: tracciare le forme dello stampo sulla carta forno, sia base che lati e ritagliarle, quindi farle aderire alla tortiera precedentemente imburrata.
Preparare la base tritando finemente i biscotti, poi unire il burro, amalgamare e trasferire il composto nella tortiera.
 
Formare uno strato uniforme livellando col dorso di un cucchiaio, riporre la base in frigo e preparare la crema.
Per la crema montare le uova con lo zucchero, la scorzetta grattugiata di limone (facoltativa) e la vanillina fino ad ottenere una crema chiara e spumosa, unire il formaggio fresco e amalgamare sempre montando.
 
Terminare la crema incorporando la panna liquida, il succo di limone e la maizena, successivamente trasferirla nello stampo e infornare sul livello centro-inferiore ma con una piccola teglia al di sotto (così il burro usato per incollare la carta forno sciogliendosi non cadrà sulla base del forno). La cottura della cheesecake dovrà avvenire in forno statico preriscaldato a 180° per 45′, la prova stecchino non dovrà essere completamente asciutta, potrete sfornarla quando facendo la prova lo stecchino l’impasto rimasto attaccato avrà una consistenza morbida e grumosa, l’importante è che non sia liquido (se così fosse protrarre la cottura fino ad ottenere il risultato indicato). Far raffreddare completamente la cheesecake e prima di riporla in frigo a rassodare 2-3 ore guarnirla con la confettura di mirtilli precedentemente disciolta a fuoco dolce con 1 cucchiaio di acqua. Buona cheesecake!
Foderare uno stampo con carta forno

  1. Prendi un foglio di carta forno abbastanza grande
  2. con una matita traccia il perimetro e l’altezza dei lati della tortiera
  3. Ritagliali e incollali all’interno di essa con una spennellata di burro

 

P.s. ricorda che le parti tracciate con la matita andranno rivolte verso lo stampo così che non vadano a contatto con gli alimenti!

Note
  • La panna liquida deve essere rigorosamente a base di latte, quindi fresca, uht o da cucina, quella vegetale (insieme al formaggio vegetale) utilizzatela solo ed esclusivamente se avete delle intolleranze al lattosio ma volete comunque preparare questo dolce fantastico!

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.