Pennette alla carbonara di speck

La vera pasta alla carbonara si fa con la pancetta affumicata e l’uovo che deve restare praticamente allo stato liquido, non me ne vogliate ma io non la faccio così… 😛 Questa è quella che noi in famiglia chiamiamo “pasta alla carbonara”, usiamo lo speck al posto della pancetta e non lasciamo l’uovo crudo ma lo facciamo mantecare un po’ di più, questa gustosissima variante è stata inventata dalla mia cara Nonna Bettina, la mia maestra di cucina preferita che non smetterà mai di deliziarci. Provatela e poi vedrete che anche voi molto probabilmente ridefinirete il vostro concetto di pasta alla carbonara!
Difficoltà: bassa
Preparazione: 10′
Cottura: 15′
Porzioni: 4 persone
Costo: basso
Ingredienti
  • 320 g di pennette rigate (80 g a persona)
  • 1/2 cipolla
  • 1 noce di burro
  • 2 cucchiai di olio e.v.o.
  • 100 g di speck
  • 2 uova fresche misura L (1 uovo ogni 2 persone)
  • 30 g di parmigiano
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Prezzemolo tritato q.b.
Procedimento
Tritare la cipolla e intanto far sciogliere il burro e l’olio in una padella grande. Unire la cipolla tritata e lasciarla appassire a fuoco dolce per 10 minuti girando di tanto in tanto.
Tritare lo speck a cubetti, se non lo trovate a pezzo ma a fette sovrapporle e tagliarle prima a strisce e poi a cubetti. Unire lo speck alla cipolla e soffriggere a fuoco vivace per circa 3 minuti, lo speck deve rosolare e non abbrustolirsi altrimenti diventa duro. Aggiustare di sale.
Portare a bollore abbondante acqua salata e cuocere le pennette secondo i tempi indicati sulla confezione. Intanto preparare lo sbattuto di uova, unendo anche pepe, sale e parmigiano.
Quando la pasta sarà pronta scolarla e unirla alla padella con il soffritto di speck e cipolla, con lo sbattuto di uova e con una generosa manciata di prezzemolo tritato. Mantecare il tutto a fuoco vivace per pochi secondi ed ecco pronte da servire immediatamente queste gustosissime pennette alla carbonara di speck!
Note

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.