Torta pasticciotto


La torta pasticciotto è la versione maxi dei famosi dolcetti pugliesi a base di pasta frolla, crema e amarene! Un vero classico che sa buono e genuino e che per questo non tramonterà mai.
Difficoltà: media
Preparazione: 60′
Cottura: 45′
Dosi: 1 torta di ∅ 28 cm
Porzioni: 12 persone
Costo: medio
*nota:
Ingredienti
Per guarnire e decorare

  • Circa 25 amarene sciroppate
  • Zucchero a velo q.b.

Per la crema

  • 1 litro di latte intero
  • 4 uova
  • 250 g di zucchero
  • 100 g di farina
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o 1 vanillina)
  • 1 limone, solo la buccia
  • Circa 25 amarene sciroppate e sgocciolate

Per la frolla

  • 500 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 200 g di burro
  • 2 uova
  • 2 cucchiaini scarsi di lievito (meno di mezza bustina)
  • 2 pizzichi di sale
  • 1 limone, solo la buccia grattugiata
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Procedimento
Preparare la crema da forno: in una pentola d’acciaio dal fondo spesso scaldare il latte con la buccia di limone, a parte sbattere uova, zucchero, estratto di vaniglia e unire la farina setacciata; unire poco per volta il latte filtrando via la buccia di limone; riportare tutto sul fuoco e girare costantemente finché non diventa ben densa, spegnere il fuoco e girare di tanto in tanto con la frusta affinché diventi tiepida. Per maggiori dettagli clicca qui per la ricetta completa della crema da forno.
Preparare la pasta frolla: sabbiare burro freddo a cubetti con farina, sale e lievito setacciati (usare un robot con lame oppure lavorare a mano usando le punte delle dita fino ad ottenere una sabbiatura fine e uniforme); versare la sabbiatura in una ciotola grande, formare una conca al centro e unire lo zucchero, la buccia di limone grattugiata e le uova precedentemente sbattute con l’estratto di vaniglia, lavorare prima con una forchetta con una forchetta fino a raccogliere tutti gli ingredienti in un composto molto granuloso e poi impastare velocemente a mano quanto basta ad ottenere un panetto liscio e omogeneo che andrà appiattito, avvolto nella carta forno e riposto in frigo almeno per 30′. Per maggiori dettagli clicca qui per la ricetta completa della pasta frolla.
Stendere 2/3 della pasta frolla formando un cerchio spesso circa 5 mm, potete regolarvi poggiando lo stampo capovolta sulla frolla stesa, i bordi uscenti dovranno essere della stessa altezza dello stampo; adagiare quindi lo strato di frolla all’interno dello stampo (diametro 28 cm ben imburrato e infarinato), rimuovere gli eccessi che strabordano e bucherellare la base coi rebbi di una forchetta.
Versare e livellare la crema (basta che non sia bollente, è sufficiente anche che sia tiepida) e distribuire le amarene sulla superficie schiacciandole leggermente senza farle affondare del tutto; stendere la rimanente frolla (1/3 residuo più gli eccessi) in un disco circolare più largo dello stampo e adagiarla sulla superficie farcita della torta facendola aderire bene sui bordi.
Infine, livellare i bordi con un rotella e ripiegarli in dentro creando un motivo decorativo coi rebbi di una forchetta, poi formare qualche incisione sulla superficie (così in cottura non si gonfierà) e spolverizzare leggermente con dello zucchero semolato; cuocere la torta pasticciotto in forno caldo a 180° statico, livello centro inferiore per 45 minuti, dovrà risultare ben asciutta e dorata, tuttavia se dopo i primi 30 minuti la superficie risulterà già dorata e asciutta, per evitare che si bruci copritela con un foglio di alluminio e proseguite la cottura; una volta pronta è fondamentale non sformarla assolutamente finché non diventa ben fredda, infine quando sarà il momento, sformate la torta pasticciotto e servitela con una generosa spolverizzata di zucchero a velo!
Note

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.