Crea sito

Pancake (ricetta senza burro)

I pancake sono delle soffici frittelle tipiche dell’America settentrionale che vengono preparate per colazione. Molto simili a delle crepes ma più piccoli e spessi, i pancake sono caratterizzati dalla forma tonda e schiacciata, sono molto facili da preparare perché richiedono pochissimi ingredienti: uova, zucchero, farina e latte. Ho amato da subito i pancake dopo averli visti per la prima volta nel film “Matilda 6 mitica!” uno dei miei preferiti in assoluto! Dato che ieri sera è stato trasmesso su Italia1 (per l’ennesima volta, anche se non mi dispiace mai rivederlo) ho pensato di ricreare i pancake che la piccola Matilda Wormwood preparava tutte le mattine quando restava “finalmente sola”… Come di tradizione, i pancake vengono serviti con lo sciroppo d’acero che tuttavia viene spesso sostituito con salse al caramello, al cioccolato o con della confettura!
Difficoltà: molto bassa
Preparazione: 10′
Cottura: 10′
Riposo: 30′
Dosi: 500 g
Porzioni: 8-10 pancake
Costo: molto basso
*nota:
Ingredienti
  • 2 uova
  • 4 cucchiai di zucchero (80-100 g circa)
  • 4 cucchiai di olio di semi (arachidi, girasole o mais)
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 limone (solo 1/2 scorza grattugiata)
  • 1 pizzico di sale
  • 250 g di farina
  • 250 ml di latte
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci (1/2 bustina, circa 8 g)
Procedimento
In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero e la vanillina, una volta ottenuta una crema stemperare con l’olio di semi e il latte. Setacciare la farina con il sale e incorporarla all’impasto. Unire anche la scorza grattugiata di limone.
Ultimare l’impasto con il lievito per dolci, dopodiché lasciarlo riposare qualche minuto a temperatura ambiente finché non si formeranno delle bollicine.
Versare un mestolo di impasto su una padellino ben antiaderente e leggermente unto (io ho usato la crepiera) e far cuocere un pancake alla volta, quando sulla superficie si formano tante bollicine e la pastella inizia ad asciugarsi rigirare il pancake e lasciarlo cuocere per altri 30 secondi circa, quando inizierà a gonfiarsi, vuol dire che è completamente cotto. La padella non dev’essere troppo calda altrimenti i pancake si bruciano fuori e resteranno crudi dentro, per cui il fuoco dovrà essere medio-mediobasso. Procedere così fino a terminare la pastella.
Ecco finalmente pronti i pacake… Io li ho serviti con del semplice zucchero a velo!
Note

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.