Crea sito

Crepes croccanti salentine alla Nutella

Le crepes croccanti sono una specialità tipica del Salento (specialmente di Lecce e Gallipoli), costituite da un impasto molto più denso rispetto a quello delle crepes classiche. Queste crepes le mangio sin da quando ero bambino e per anni e anni ho cercato di replicarle togliendo o sostituendo vari ingredienti finché facendo delle ricerche ho scoperto che il segreto è aggiungere farina q.b. fino ad avere un impasto denso, quasi come quello dei pancake, ho trovato la ricetta base su questo blog che tuttavia non indicava la quantità di farina e così armato di bilancia e block notes l’ho aggiunta poco a poco segnando le dosi fino ad arrivare alla quantità giusta (se usate un uovo medio potete ridurre la dose di farina di 15 g circa). Due elementi fondamentali per la riuscita di questa speciale ricetta: un’ottima piastra per crepes dai bordi bassi, larga almeno 30 cm di diametro e spessa almeno 5 mm; la spatola a forma di T per stendere le crepes in maniera uniforme e sottile. Avere in casa questi utensili farà la differenza.
Queste crepes davvero sensazionali sono un ottimo snack da street food perché data la loro croccantezza possono essere consumate come un cono gelato, senza piatti e posate per intenderci!
– Pro: a mio avviso le crepes più irresistibili al mondo, croccanti e si sciolgono in bocca come una cialda!
– Contro: vanno consumate subito, induriscono dopo un’oretta circa… Ma la domanda è: vi dureranno così tanto? 🙂
Difficoltà: bassa
Preparazione: 20′
Cottura: 1′ ciascuno
Dosi: 6-7 crepes
Costo: molto basso
Ingredienti
  • 200 g di farina
  • 250 ml di latte
  • 50 g di zucchero
  • 1 uovo (L)
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 15 g di burro sciolto
  • Nutella q.b. per farcire
Procedimento
Sbattere insieme uovo, zucchero, vanillina e in seguito unire il latte sempre sbattendo. Incorporare la farina setacciata insieme al sale. Sciogliere il burro e incorporarlo all’impasto (io ho usato la piastra per le crepes per sciogliere il burro e l’ho unito all’impasto perché così non ci sarà bisogno di ungerla, magari se resta attaccato del burro toglierlo con una spatola in silicone e incorporarlo all’impasto, infine pulire la piastra con un tovagliolo).
L’impasto non deve risultare liquido, ma neanche areato, dovrà risultare liscio e denso, dovrà quasi scrivere come l’impasto di una torta. Organizzate il piano di lavoro così da procedere senza problemi: centrare bene la piastra sul fornello più grande e scaldarla per almeno 5 minuti a fiamma alta; porre la spatola a T in una ciotola con dell’acqua calda così non attaccheranno i residui di impasto; tenere a portata di mano l’impasto e la Nutella (che dovrà essere ben morbida).
Per preparare e cuocere le crepes: impostare la fiamma a livello medio, versare una mestolata abbondante di impasto e stenderlo immediatamente in una sfoglia sottile e circolare, fate questa operazione aiutandovi con la spatola stendi crepes. Lasciare cuocere circa 30” e ripiegarla su se stessa solo quando sollevandola leggermente risulterà molto ben dorata.
Sempre in cottura, farcire la crepe con una cucchiaiata di Nutella spalmandola su tutta la mezzaluna. Ripiegare la crepe su se stessa per due volte così da formare un ventaglio. Procedere così fino a terminare l’impasto ed ecco che le crepes croccanti sono finalmente pronte per essere consumate subito!
Note
Potete farcire le crepes con ciò che più preferite: crema pasticcera, marmellata… Oppure arricchire lo strato di Nutella con granella di nocciole, cereali croccanti o cocco grattugiato!

27 Commenti

  1. Dora

    Mi dispiace per l’autore della ricetta , ma la sconsiglio vivamente, ho cotto le crepe con la padella crepiera sul gas, vengono più dure perché c’è più farina, ma non biscottate come quelle che vendono,anche la mia vecchia ricetta non le fa venire biscottate ma morbide, purtroppo, ma almeno sono più saporite. Sconsigliate

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Che peccato, questa ricetta è stracollaudata e di solito riesce. Effettivamente diventano dure se non consumate entro un’oretta circa in quanto perdono croccantezza. 😉

      Replica
  2. Pako

    Salve io l’ho provata è devo dire che sono squisite. Confermo che vanno consumate subito

    Replica
  3. Valuix

    Grazie, grazie, grazieeeeeeee finalmente ho rivissuto il piacere di mangiare un crêpes pugliese. Consigliatissima questa ricetta

    Replica
  4. anonimo

    Ma quante crepes vengono più o meno? Perché dato che siamo in due magari diminuisco le dosi dato che poi induriscono

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Ciao, come indicato da ricetta vengono all’incirca 6-7 crepes, prova a dimezzare le dosi della ricetta quindi fai: 100 g farina, 125 ml latte, 25 g zucchero, 1/2 uovo (sbattuto, circa 25-30 g), 8 g di burro sciolto.

      Replica
  5. Deborah

    Posso conservare l’impasto in frigorifero o surgelarlo prima di utilizzarlo?

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Puoi prepararlo qualche ora prima di utilizzarlo, puoi conservarlo in frigo ma ti sconsiglio di congelarlo 😉

      Replica
  6. barbara

    la ricetta è buonissima, finalmente possiamo mangiare crepes anche in casa. Grazieeeeeee

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Ciao Barbara! Sono contento che ti sia piaciuta, se vuoi provare anche la ricetta classica delle crepes la trovi qui: http://www.cioccoburro.it/crepes

      Replica
  7. Francesca

    le ho fatte stasera! squisite, ho sostituito il burro con l’olio di cocco e ho fatto varie prove aumentando o diminuendo la quantità dell’impasto: finalmente ho ottenuto crepes non gommose ma belle croccanti!! grazie

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Complimenti! 🙂

      Replica
    2. Tina

      Ciao Francesca, a me piace tanto l’olio di cocco, potresti riportare anche la tua ricetta? Grazie. Tina

      Replica
  8. Ilaria

    Graaaazie Giuseppe! Sono uscite una favola….. mio marito e le mie due figlie hanno fatto festa!☺️

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Ciao Ilaria! Mi fa molto piacere 😀 un caro saluto

      Replica
  9. Giovanni

    Ciao Giuseppe, al posto del burro posso usare l olio di semi o cambia completamente tutto?

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Ciao! Puoi sostituire con un cucchiaio di olio di semi 😉

      Replica
  10. Giovanni

    ..e la farina 0 va bene o meglio la 00?

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Va bene anche la farina 0 😉

      Replica
  11. Stefano

    Ma cosa è 1 uovo (L)

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      misura L, riportata sulla confezione, quelli che pesano sui 60-65 g.

      Replica
  12. Nicoletta

    Ciao Giuseppe, con questa ricetta si possono farcire crêpes salate? Cmq la proverò subito sembrano squisite

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Ciao Nicoletta, certo! Magari prova a dimezzare lo zucchero usandone solo 25 g (circa una bella cucchiaiata), non ti dico di ometterlo tutto perché anche con la sua presenza caramellizzandosi durante la cottura aiuta a rendere il risultato finale più croccante. Fammi sapere 🙂

      Replica
  13. Maddy

    Ciao Giuseppe. Dovrei farle per domenica. Tu che mi consigli sono più buone le classiche o queste? Inoltre posso cuocerle in una padella normale ?

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Ciao Maddy, se vuoi delle crepes soffici ti consiglio la ricetta classica (la trovi cliccando qui) e qui per farle alla nutella, puoi prepararle, coprirle con pellicola e farcirle al momento. Se invece opti per questa ricetta otterrai celle crepes più croccanti e sfiziose, però ti consiglio di cuocerle e servirle al momento, al massimo puoi preparare in anticipo l’impasto 🙂

      Replica
  14. Rosario

    Ciao Giuseppe,
    Ho preparato l’impasto ieri sera…l’impasto l’ho lasciato riposare parecchio…sperando che la tua ricetta e quella buona….ho fatto tante ricerche su internet e impossibile a trovare una ricetta giusta… ho appena comprato una crepiera eletrica professionale. a che temperatura le devo cucinare?
    saluti dalla Svizzera.

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Ciao! Ti consiglio di usare una temperatura alta, magari la prima volta fai una prova con 1 crepe, se noti che la temperatura è troppo alta abbassala per le crepes successive 😉

      Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*