Crea sito

Tiramisù




Cacao, caffè, uova, zucchero, mascarpone e savoiardi, di cosa stiamo parlando se non del re indiscusso dei dolci al cucchiaio: il mitico Tiramisù. un dolce italiano e leggendario in tutto il mondo, un classico che non stanca mai, ne esistono infinite varianti alla frutta e al cioccolato ma la ricetta classica è imbattibile. La mia è stra collaudata, la uso da tantissimi anni, facile da ricordare, veloce da preparare e dal successo stra garantito! Ci tenevo a ri-fotografare e ripubblicare questa ricetta e credo non ci sia periodo migliore di questo, infatti il Tiramisù è un dolce che non può mancare sulla tavola delle feste, quindi quale occasione migliore per prepararlo? Tutte! Sì, perché ogni occasione è buona per preparare e gustare un irresistibile Tiramisù… E allora fatelo anche voi, seguite questi pochi e semplici passaggi per un Tiramisù golosissimo e senza eguali!
Difficoltà: bassa
Preparazione: 45′
Riposo: 2-3h in frigo
Dosi: 1 pirofila di 20×30 cm circa
Porzioni: 16 persone
Costo: basso
Ingredienti
  • 400 g di savoiardi
  • 2-3 cucchiai di cacao amaro
  • 450 ml di acqua
  • 4 cucchiai di caffè solubile
  • 1-2 cucchiai scarsi di zucchero

Per la crema al mascarpone

  • 4 uova (ben fresche e pulite)
  • 8 cucchiai di zucchero (circa 160 g)
  • 500 g di mascarpone
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
Procedimento
Preparare la crema al mascarpone: per prima cosa assicuratevi che le uova siano ben fresche e pulite, sgusciatele adoperando un separa uova e dividere i tuorli dagli albumi in due ciotole a parte. Montare gli albumi con un pizzico di sale e mezza dose di zucchero (4 cucchiai) unendone poco alla volta fino ad ottenere una meringa lucida e ben sostenuta. A parte montare i tuorli con la vanillina e lo zucchero rimanente, lavorare con le fruste per almeno 5′ fino al triplicare del volume, si deve ottenere una crema chiara gonfia e spumosa.
Incorporare il mascarpone alla crema di tuorli, sempre montando con le fruste finché non si sarà completamente amalgamato. Unire infine la montata di albumi in 2-3 tempi, incamerandola con una spatola o un cucchiaio delicatamente e dal basso verso l’alto, fino ad ottenere un composto omogeneo e ben sostenuto. Riporre la crema al mascarpone in frigo finché non serve.
Preparare il caffè per i savoiardi: portare a sfiorare il bollore l’acqua, il caffè solubile e lo zucchero, girando di tanto in tanto, far intiepidire la bagna ottenuta.
Comporre il tiramisù: In una pirofila di 20×30 cm circa sporcare il fondo con un cucchiaio di crema e formare un primo strato di savoiardi inzuppati nel caffè (il lato zuccherato va di sotto).
Formare uno strato di crema al mascarpone e completare con una spolverizzata di cacao amaro. Ripetere con un secondo strato: savoiardi inzuppati, crema al mascarpone e terminare con un’abbondante spolverizzata di cacao. Riporre il tiramisù in frigo per almeno 2-3 ore prima di servirlo, in questo lasso di tempo il dolce avrà modo di assestarsi e armonizzarsi, meglio ancora se preparato la sera prima… Servire il tiramisù e quel che resta, sempre che ne resti  😛 , consumarlo entro 2-3 giorni sempre ben conservato in frigo.
Note
  • Potete preparare il tiramisù in tante coppette monoporzione di dimensioni a vostra scelta oppure adoperare stampi di forme differenti dalla classica pirofila rettangolare, l’unica cosa che bisogna tenere a mente è che gli ingredienti andranno sempre distribuiti al fine di ottenere 2 strati uniformi.
  • Il tiramisù può essere congelato fino al giorno successivo dalla preparazione, andrà consumato entro 1 mese circa lasciandolo scongelare in frigo circa 6-8 ore prima di servirlo.
  • Questa è la ricetta classica del tiramisù con uova crude, se non puoi utilizzarle prova la versione con uova pastorizzate e quella senza uova crude con crema pasticcera al mascarpone.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.